loading animation

Infobandi

Infobandi è un servizio di informazione in abbonamento.

infobandi2

SU COSA INFORMA: iniziative di finanziamento, contributo, agevolazione o sovvenzione messe a disposizione di Donor di rilevanza europea, nazionale, regionale, locale; QUANDO INFORMA: con cadenza periodica il lunedì di ogni due settimane, ma anche ogni volta che viene promulgato un bando il giorno stesso della pubblicazione della notizia o del bando; COME INFORMA: attraverso la trasmissione di una scheda di riassunto del contenuto del bando che riporta TUTTE le informazioni sul bando stesso che servono per assumere la decisione sull’adesione all’iniziativa e sulla presentazione della candidatura; CHI INFORMA: il vertice politico e|o amministrativo del Comune, oppure il vertice politico e|o amministrativo di ogni settore interessato (settore cultura e istruzione, settore servizi sociali e alla persona, settore ecologia e ambiente, settore attività economico|produttive).

IL VALORE AGGIUNTO DI INFOBANDI: E’ la personalizzazione della ricerca e della selezione delle informazioni. La Rete mette indubbiamente a disposizione una quantità di informazioni che può apparire completa e di facile accesso. In effetti Informazioni generiche, generali, poco comprensibili rispetto alla loro utilizzabilità, sono sostanzialmente inutili. Il ricorso alle risorse economiche messe a disposizione dai bandi deve diventare un’azione recepita stabilmente dall’organizzazione del comune. Non può essere rimessa all’occasione: occorre che la struttura sia politica che amministrativa sia mentalizzata rispetto all’importanza del fund raising. Per fare ciò la formazione è la strada per acquisire le competenze e ancor prima l’approccio al fund raising che deve trasformarsi in elemento strutturale dell’organizzazione: dalla pianificazione strategica all’elaborazione dei Piani Esecutivi di Gestione, all’impostazione del Bilancio Triennale e soprattutto del Bilancio di Previsione.

IL CHECK UP: L’avvio di Infobandi è preceduto da un approfondimento delle priorità dell’Amministrazione al fine di direzionare la ricerca verso gli obiettivi programmatici e sottoporre all’Amministrazione le soluzioni e le proposte che possono effettivamente costituire un’opportunità. Il check up viene condotto sia attraverso un incontro con il Sindaco e la Giunta, o con i vertici organizzativi, in cui vengono esplicitati le finalità, i programmi e gli obiettivi dell’Amministrazione, sia attraverso l’analisi e l’approfondimento dei documenti programmatici, dal Programma di Mandato ai Bilanci Triennali, dal Bilancio di Previsione ai P.E.G. Tale analisi consente di impostare la ricerca nell’ottica dell’amministrazione e di capire quali sinergie possono essere messe in campo fra i settori organizzativi per uniformare l’azione dell’amministrazione e per ottimizzare le risorse, individuando i possibili momenti di contatto e di reciproca valorizzazione.